porto di Rotterdam
Skyline del porto di Rotterdam

Una corretta pianificazione della compliance prima delle importazioni, potrebbe rendere non esigibile il versamento dell’IVA all’importazione. Questa procedura è vantaggiosa per le imprese come alternativa al pagamento dell’IVA e la successiva richiesta ed attesa corrispondente per il rimborso.

La legislazione fiscale dell’UE consente agli stati membri di adottare dei regimi di differimento dell’IVA all’importazione. I Paesi Bassi hanno attuato la trasposizione istituendo una licenza nazionale/Articolo 23.

Come funziona?

Quando le condizioni sono soddisfatte, l’assolvimento dell’imposta (il momento in cui sorge l’obbligo) viene differito alla data della dichiarazione, permettendo una deduzione e il versamento dell’imposta allo stesso tempo.

La licenza dell’articolo 23 consente generalmente all’importatore, precedentemente registrato per l’IVA e alla rendicontazione nei Paesi Bassi, di evitare rilasci di cassa durante l’importazione.

Licenza limitata articolo 23: l’importatore può utilizzare la registrazione vigente del suo rappresentante fiscale.