Portogallo
Portogallo

Il sistema portoghese di differimento dell’IVA per importazione “liquidao automática do IVA nas importaçoes”, inizialmente lanciato nel settembre di 2018. Il regime è esteso a tutte le importazioni di merci attraverso “Oramento do Estado de 2017 (OE2017)”.

Inizialmente applicato solo a una gamma limitata di prodotti tra cui cereali, caffè, e prodotti chimici. Tuttavia, il regime non è più limitato.

Condizioni per accedere al regime

In primo luogo, il richiedente:

  • deve essere soggetto passivo IVA e presentare dichiarazioni IVA mensili in Portogallo
  • non ha restrizioni sul diritto a detrarre
  • esiste una chiara situazione fiscale senza reati registrati
  • non è già registrato a questo regime, nel momento in cui l’opzione ha effetto. Ciò riporterà il pagamento dell’IVA sulle seguenti importazioni.

Inoltre, le imprese registrate o identificate in Portogallo ai fini dell’IVA, in quanto soggetti passivi fiscali, con diritto di detrazione e importazione di merci in Portogallo non dovrebbero più pagare l’IVA all’importazione.

Di conseguenza, l’IVA all’importazione viene ora attivata alla data della dichiarazione IVA periodica. Questo eliminerà la necessità di effettuare eventuali pagamenti.

Infine, i non residenti devono fare domanda presso l’autorità fiscale portoghese “Autoridade Tributa ria e Aduaneira” e devono rimanere iscritti per un minimo di sei mesi.