Vai al contenuto
differimento all'importazione di IVA e dazi

Differimento all’importazione di IVA e dazi

In primo luogo, si applica a tutte le persone soggette all’IVA che importano merci in Francia. Inoltre, tutti coloro che sono identificati in Francia con un numero di partita IVA individuale, senza richiedere una particolare procedura doganale.

La contabilizzazione posticipata dell’IVA all’importazione è aperta:

  • a tutte le persone soggette a IVA,
  • stabilito o no nel territorio doganale dell’Unione europea
  • senza richiedere una procedura doganale o un audit.

L’unico requisito è quello di soddisfare alcune condizioni al fine di garantire il processo.

Condizioni per beneficiare dell’ATVAI per i residenti dell’UE

Inoltre, l’autorizzazione contabile posticipata è resa disponibile a tutti gli operatori. Deve essere stabilito nel territorio doganale dell’Unione europea, e condizionato a che siano soddisfatti 4 criteri. Ciò include:

    • almeno 4 operazioni di importazione all’interno del territorio doganale dell’Unione europea negli ultimi 12 mesi. Questo deve precedere l’applicazione;
    • disporre di un sistema di gestione delle dogane e dei registri fiscali, che consente il follow-up delle operazioni di importazione;
    • l’assenza di infrazioni gravi o ripetute violazioni della legislazione doganale e delle norme fiscali negli ultimi 12 mesi. Inoltre, questo deve precedere l’applicazione; E
    • un buon livello finanziario negli ultimi 12 mesi precedenti la domanda. Ciò include nessun requisito di garanzia o cautela.

Le dogane verificheranno che i criteri impostati siano stati soddisfatti. Ciò si base a delle informazioni disponibili nei sistemi doganali e fiscali.

Infine, per quanto riguarda i residenti extra-UE che fanno domanda per l’ATVAI. L’operatore può richiedere dalla Business Consulting Unit di tutte le direzioni regionali per la dogana.