Questa sezione fa parte di un articolo completo sulle accise :
1- Definizione di “Bevande alcoliche

2- Da un punto di vista fiscale :
2.1- Vendita a distanza di bevande alcoliche
2.2- Accise tramite rappresentante fiscale locale
2.3- Calcolare le accise da pagare a destinazione / per rimborso nel proprio paese
2.4- Rimborso delle accise
2.5 –INTRASTAT

3- Mercato online dell’alcol
3.1- Circolazione degli ordini transfrontalieri
3.2- Etichettatura degli ordini transfrontalieri (ingredienti)
3.3-Etichettatura dell’alcool con francobolli da dazio di destinazione
3.4- Obblighi contrattuali dei rivenditori online e dei diritti dei consumatori
3.5- Monopoli
3.6- Conformità dei rifiuti di imballaggio

SAAD / SAD obbligatorio per la circolazione di merci soggette ad accise

o documento di accompagnamento semplificato, obbligatorio per la circolazione di prodotti soggetti ad accisa.

Quando un operatore desidera vendere i suoi prodotti all’interno dell’Unione europea e ha già versato le accise, deve redigere un DAA/DAS in supporto cartaceo. Il DAA/DAS si utilizza per inviare merci su base  “dazio corrisposto” oppure “dazio a fronte conto di deferimento/garanzia”. Si tratta di un requisito fondamentale per la circolazione di prodotti soggetti ad accisa.

Il venditore è tenuto a garantire gli importi delle accise dovute all’amministrazione doganale dello stato membro di destinazione. È obbligatorio farlo prima di inviare i prodotti.

I dettagli delle informazioni che un S(A)AD deve includere sono contenuti nel regolamento 3649/92/CEE della Commissione europea..

Il documento di accompagnamento semplificato deve essere redatto in triplice copia.

Documenti commerciali per la circolazione di merci accisa

Possono altresì essere utilizzati, come documento d’accompagnamento semplificato, documenti commerciali quali fatture, bolle di consegna, lettere di vettura e simili, purché contengano gli stessi dati di cui al modello contenuto in allegato, contraddistinti da un numero corrispondente al numero di riquadro di detto modello.

Se i documenti commerciali di cui all’articolo 2 del regolamento 3649/92/CEE della Commissione europea sono utilizzati come documento di accompagnamento semplificato, essi devono essere contrassegnati con la seguente dichiarazione:

“Documento amministrativo di accompagnamento semplificato (prodotti soggetti ad accisa) a fini di controllo fiscale”.

I prodotti soggetti ad accisa che circolano privi di documentazione di accompagnamento idonea sono passibili di confisca. È necessario quindi adottare tutte le misure per assicurarsi che le merci siano accompagnate in ogni momento da un DAA/DAS valido.

È obbligatorio informare le autorità competenti di eventuali modifiche alle informazioni fornite. Si raccomanda di farlo immediatamente e in ogni caso prima dell’arrivo delle merci nello stato membro di destinazione. Infine, è obbligatorio informare le autorità competenti non appena si ricevono le merci. Così facendo, si evita qualsiasi pericolo di irregolarità.

Per ulteriori informazioni in materia di compliance:

Contattiamo ?

Preparare il tuo progetto o solo per un preventivo

Lascia un commento